Stiamo caricando

Il barbiere di Siviglia

Teatro Ermanno Fabbri

A proposito di questo spettacolo

A duecento anni dalla prima rappresentazione, avvenuta nel 1816 al Teatro Argentina di Roma, le cavatine e le sinfonie di quest’opera rimangono fra le più celebri e popolari del repertorio melodrammatico. Opera buffa per eccellenza, Il barbiere di Siviglia è anche la parodia del genere stesso, per via degli interpreti che spesso si rivolgono direttamente al pubblico commentando quello che cantano; o ancora per via dei pezzi d’insieme che ricordano Pirandello, in cui i personaggi sono travolti dalla catena degli eventi e perdono il senno. Quando si arriva poi al lieto fine, permane su tutta la vicenda una sensazione agrodolce che racchiude l’insuperato problema dell’incomunicabilità fra gli esseri umani.
Anche la scenografia e le coreografie sostengono la lettura registica di Pierluigi Cassano che afferma: «Un allestimento fatto di pochi elementi, una “casa in confusione” in perpetuo movimento, con mobili che vanno e vengono, con oggetti che sembrano prendere vita e ribellarsi all’uomo. Un ambiente estremamente mobile e perciò essenzialmente vuoto, in cui risaltano le “coreografie”, che rappresentano lo svuotamento del linguaggio e soprattutto permettono al pubblico di cogliere il complesso intreccio delle voci costruito da Rossini».

Dati artistici

opera in due atti di Gioachino Rossini
su libretto di Cesare Sterbini
maestro concertatore e direttore Stefano Giaroli
regia Pierluigi Cassano
produzione Carlo Guidetti - Mutina Eventi - Fantasia in RE

Ancora più Teatro?

Questo spettacolo è parte dei seguenti abbonamenti:

Fabbri 11 Prosa 8

Se ti piace Il barbiere di Siviglia ti suggeriamo anche:

18/01/2018
Teatro Ermanno Fabbri
17/11/2017
Teatro Ermanno Fabbri